Lambro Oxeego Socks Crit

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dopo la breve ma intensa parentesi newyorchese (di cui, prima o poi, troverò il coraggio di parlare, c’è troppo da raccontare!) si ritorna a casa. E casa vuol dire anche mercoledì al Lambro.

La gara delle bici da corsa della settimana prima l’ho saltata e quindi a questa non posso proprio mancare. Quindi via verso una Milano resa quasi irriconoscibile dall’EXPO (l’autostrada senza lavori non la vedevo da anni!).

Finalmente al Lambro fa caldo e si sta bene anche in maniche corte ma la minaccia è sempre in agguato dietro l’angolo! Questa criterium, infatti, verrà ricordata dai posteri come Pioppini Killer Crit, vista la quantità esagerata di polline dei pioppi che turbinano nell’aria e che le bici, sfrecciando veloci, non fanno che sollevare continuamente creando una suggestiva quanto letale nevicata di primavera.

Non so gli allergici come abbiano fatto a sopravvivere. Io che non lo sono stavo quasi per soccombere al pioppino infilatomisi in gola. Ma gli impavidi rider non si fanno spaventare per così poco e in 59 si presentano al via.

Tra gli altri, questa sera ci sono anche tre top ten rider della scorsa Red Hook, Fabio Scarazzati di Back2Back e per il Team Cinelli Chrome Paolo Bravini ed il francese Thibaud Lhenry che è anche campione in carica della RHC Series 2014.

Si parte e fin verso la metà dei 15 giri previsti ci sono diversi attacchi ma nessuno dei quali va a buon fine. Si delineano i vari gruppetti e, ad un certo punto, nel gruppo di testa Bravini, Angeli e Barone tentano la fuga ma sono presto ripresi da Biganzoli.

Dopo pochi giri altri quattro rider con in testa Bocchi tentano un’altro attacco ma, anche stavolta, lo strappo viene richiuso dal solito Biganzoli e da Fabio Scarazzati.

All’ultimo giro, ben prima dell’ultima curva, parte la volata lanciata dai ragazzi di Oscar Cycling. Uno di loro ferma il gruppo dietro, che è costretto ad inchiodare, dando un vantaggio ai primi tre che non verranno più recuperati. Scarazzati taglia il traguardo del Lambro con le braccia alzate per la seconda volta di fila.

Premi, pizza e birre e ci si vede al prossimo Lambro il 10 giugno!

Classifica:

1 Fabio Scarazzati – Back2Back
2 Roberto Barone – Oscar Cycling Team
3 Thibaud Lhenry – Team Cinelli Chrome
4 Paolo Bravini – Team Cinelli Chrome
5 Enrico Biganzoli – IRD Modena


After the brief but intense New York break (about which, sooner or later, I’ll find the courage to write about, there is so much to tell!) it’s time to go back home. And home also means Wednesday in the Lambro Park.

After skipping the road bike race of last week , I can not miss tonight’s criterium. So off to a Milan made almost unrecognizable from the Expo (I have not see the highway without works since years!).

The warm season has finally began also in Lambro and it’s time for sleeves t-shirt but the threat is always lurking around the corner! This criterium, in fact, will be remembered by posterity as Poplar Killer Crit, given the exaggerated amount of pollen of poplars swirling in the air and that bikes, racing fast, merely raise continually creating an interesting and deadly spring snowfall.

I do not know how allergic people has survived. I’m not allergic to pollen but I was about to succumb to one that went straight into my throat. But the fearless riders did not get scared so easily and 59 cyclists were on the start line.

Among them, this evening there are also three top ten riders from last Red Hook, Fabio Scarazzati of Back2ack and for Team Cinelli Chrome Paolo Bravini and the French Thibaud Lhenry who is also the defending champion of the RHC Series 2014.

The race starts and there are several attacks during the first laps out of the total 15, but none of them is successful. Various small groups are created and, at some point, in the leading group Bravini, Angeli and Barone try to run solo but they are quickly taken up by Biganzoli.

After a few laps four other riders leaded by Bocchi try another attack but, again, they are chased and regained by Biganzoli and Scarazzati.

The Oscar Cycling guys try to run solo just before the last corner of the last lap. One of them stops the group behind, who is forced to nail, giving an advantage to the first three that will no longer be reached. Scarazzati crosses the finish line of the Lambro with his arms raised for the second time in a row.

Prizes, pizzas and beers and see you at the next Lambro on the 10th of June !

Ranking:

1 Fabio Scarazzati – Back2Back
2 Roberto Barone – Oscar Cycling Team
3 Thibaud Lhenry – Team Cinelli Chrome
4 Paolo Bravini – Team Cinelli Chrome
5 Enrico Biganzoli – IRD Modena


Tutte le altre foto le trovate qui/ All the pictures are here:

www.flickr.com/photos/silviagalliani/sets/72157651581594980/

TUTTE LE FOTO SONO MIE E SONO PROTETTE DA COPYRIGHT 2015. SE INTERESSATI SCRIVETEMI.
ALL THE PHOTOS ARE MINE AND UNDER COPYRIGHT 2015. IF YOU ARE INTERESTED IN SOME OF THEM WRITE ME.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...