Las Vegas

Non esiste un’altra città come Las Vegas, da nessuna parte.

Il magico e il grottesco si fondono alla perfezione, creando qualcosa di unico che poteva sorgere ed esistere solo qui, in mezzo al deserto, lontano centinaia di miglia da qualsiasi altro agglomerato urbano.

Attraversi il deserto – caldo, caldissimo – senza vedere niente all’orizzonte se non aride montagne o secchi altopiani spaccati dal sole quando, all’improvviso spuntano la Tour Eiffel, la Statua della Libertà, la Piramide di Cheope, un castello incantato, un galeone dei pirati e la laguna veneziana.

Ed è solo l’inizio della Strip.

Fra enormi neon coloratissimi, tendoni da circo, Gibson Les Paul alte 15m, immensi grattacieli e una torre di 350m alla cui sommità sorge un mini luna park c’è da perdersi e perdere il senno nella Città del Peccato.

All’aria aperta, di giorno, fa così caldo che l’unica attività possibile è spostarsi da un hotel all’altro.

Dentro, ogni albergo è un mondo a sé, una notte senza fine, un divertimento dopo l’altro. Perché a Vegas non ci si può annoiare, non ci si deve annoiare.

Non non sono solo slot machines, onnipresente sottofondo sonoro, ma montagne russe, gabbie di leoni, cappelle matrimoniali, acquari di acqua salata, fontane spettacolari, banchi dei pegni, schiere di Elvis, ristoranti stellati, musei nucleari. Basta pensare a qualcosa e a Las Vegas c’è.

Las Vegas con le sue luci e le sue contraddizioni mi ha definitivamente conquistata.

 

°  °  °  °  °  °  °

 

There is no place like Vegas, nowhere.

The magic and the grotesque perfectly coexist, creating something unique that could have arised and existed only here, in the desert, hundreds of miles far away from any other urban area.

You cross the desert – hot, the hottest – seeing anything on the horizon but dry mountains or barren highlands broken by the sun when suddenly pop up the Eiffel Tower, the Statue of Liberty, the Pyramid of Cheops, an enchanted castle, a pirates galleon  and the Venetian lagoon.

And it is only the beginning of the Strip.

Among big colorful neons, circus tents, Gibson Les Paul 15m high, huge skyscrapers and a tower of 350m high with a little amusement park on the top, you can only get lost and lose your mind in the City of Sin.

Outdoors, during the day, it’s usually so hot that the only activity you can possibbly do is to move from one hotel to another.

Inside, each hotel is a world apart, an endless night, fun after fun. Because when you are in Vegas you could not get bored, you musn’t be bored.

There aren’t only slot machines, omnipresent background noise, but roller coasters, cages of lions, wedding chapels, saltwater aquariums, spectacular fountains, pawn shops, legions of Elvis, starred restaurants, nuclear museums. Just think of something and there there is in Las Vegas .

Las Vegas, with its lights and its contradictions, has conquered me at least.

IMG_4013 IMG_3901 IMG_3927 IMG_4081 IMG_3759 IMG_3841 IMG_3996 IMG_3861 IMG_3842 IMG_3770 IMG_3839 IMG_3999 IMG_4105 IMG_3851 IMG_3765 IMG_4099 IMG_3878 IMG_3771

Tutte le altre foto le trovate qui/ All the pictures are here:

https://www.flickr.com/photos/silviagalliani/sets/72157647736838982/

TUTTE LE FOTO SONO MIE E SONO PROTETTE DA COPYRIGHT 2015. SE INTERESSATI SCRIVETEMI.
ALL THE PHOTOS ARE MINE AND UNDER COPYRIGHT 2015. IF YOU ARE INTERESTED IN SOME OF THEM WRITE ME.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...